Inizia come assistente dentale, diventa tecnologa del latte

I professionisti fanno strada: Olivia Hinni

Dai denti da latte al latte per il formaggio: a 24 anni Olivia Hinni ha già portato a termine due tirocini, uno nel settore sanitario e uno nell’industria alimentare.

Inizia come assistente dentale, diventa tecnologa del latte

Sei entrata nel mondo del lavoro dopo un tirocinio come assistente dentale. Spiegaci perché.
Dopo la fine della scuola dell’obbligo non sapevo ancora cosa fare. Così ho frequentato il 10° anno scolastico in una scuola media di commercio nella Svizzera francese e nel frattempo ho fatto vari stage d’orientamento in diverse professioni. L’assistente dentale è quella che mi è piaciuta di più. È un lavoro che richiede sensibilità e un grande talento manuale, due qualità che applico anche nella mia passione, la pittura.

Oggi sei una tecnologa del latte. Cosa ti ha spinto a iniziare un nuovo percorso?
È stato un caso. Il mio primo lavoro mi piaceva e dopo il tirocinio ho avuto la possibilità di continuare a lavorare in azienda, ma solo al 60%. Poi dei conoscenti mi hanno chiesto se nel tempo libero volevo dare una mano nel caseificio del paese. Ho accettato e già dal primo giorno mi è piaciuto tantissimo. Quando il mio capo mi ha proposto di iniziare una seconda formazione come tecnologa del latte non ci ho pensato due volte. Perciò sono passata – per così dire – dai denti da latte al latte per il formaggio.

Quali ostacoli hai dovuto superare?
Il passaggio a una seconda formazione professionale di base non è stato complicato: ho potuto svolgerla in due anni anziché tre e sono stata esonerata dall’insegnamento della cultura generale nella scuola professionale. Tuttavia, un cambiamento del genere richiede molta flessibilità: ho avuto meno soldi a disposizione, meno tempo per gli amici e la famiglia e ho dovuto affrontare nuove sfide, ad esempio iniziare a lavorare alle cinque di mattina.

Cosa hai imparato come assistente dentale che ritieni indispensabile anche nella tua attività quotidiana? 
Innanzitutto mi è stato molto utile quello che ho imparato sull’igiene. Sono stata sorpresa di vedere quanto è importante l’igiene anche nell’industria alimentare. Inoltre, ho potuto contare sul mio spirito di gruppo. Sia nello studio dentistico che nel caseificio si lavora in un piccolo team per cui è importante andare d’accordo.

Perché vale la pena svolgere una seconda formazione?
Perché imparare due diverse professioni ti dà maggiori opportunità di crescita. Se fosse per me lavorerei contemporaneamente in tutte e due… (ride). In più, ogni formazione ti apre nuovi orizzonti, io ad esempio ho conosciuto un nuovo settore e ho stretto nuove amicizie.

Olivia Hinni

Età 24
Prima formazione assistente dentale AFC
Seconda formazione tecnologa del latte AFC
Altri titoli 10° anno scolastico presso la scuola media di commercio di Saint-Imier
Datore di lavoro Käsereigenossenschaft Riggisberg

SULLA STRADA GIUSTA

Formazione & carriera (7 min)
La formazione professionale superiore


Link

Pianificazione della carriera
Riorientarsi, perfezionarsi, riqualificarsi: l’orientamento professionale fornisce consigli utili per pianificare la propria carriera e illustra le offerte formative disponibili.
Orientamento.ch