Inizia come creatrice d’abbigliamento, diventa truccatrice di scena

I professionisti fanno strada: Anina Gerber

Per il trucco e le acconciature i cantanti della Royal Opera di Londra si affidano alla creatività e al talento di Anina Gerber.

Inizia come creatrice d’abbigliamento, diventa truccatrice di scena

Anina, le prime esperienze nel mondo del lavoro le hai fatte dopo la formazione di base professionale come creatrice d’abbigliamento. Come mai questa scelta?
In seconda liceo mi sono accorta che la pura formazione scolastica non mi bastava, mi mancava la pratica. Tra le alternative possibili ho scelto di fare un apprendistato come creatrice d’abbigliamento: volevo mettermi all’opera, creare e a fine giornata vedere un risultato concreto. L’apprendistato si sposava bene con il mio interesse per la moda.

Oggi lavori come truccatrice di scena. Cosa ti ha motivato a prendere questa nuova strada?
Durante l’apprendistato mi sono accorta che mi piace disegnare e dare vita alle mie idee. Alla fine dell’apprendistato mi sono chiesta come sfruttare al meglio queste capacità sul lavoro, e su internet ho trovato una formazione per truccatrice di scena in Inghilterra. Ho quindi potuto realizzare i miei due sogni: vivere a Londra e fare del mio talento stilistico il mio lavoro.

Quali ostacoli hai dovuto superare?
Trovarmi da sola a Londra a 19 anni non è stato facile. Non avevo amici e dovevo abituarmi all’inglese. Da un lato era eccitante, dall’altro spesso mi sentivo sola. Subito dopo la formazione non trovavo lavoro, ma non mi sono mai arresa e dopo due mesi mi hanno presa come freelance alla Royal Opera. Oggi sono la responsabile del trucco e delle acconciature dei cantanti dell’opera per svariate produzioni.

Cosa hai imparato nella formazione di base che ritieni indispensabile anche nella tua attività quotidiana?
Quando facevo la creatrice d’abbigliamento ho imparato a rapportarmi con i clienti, cosa che mi torna utile anche oggi perché le persone su cui lavoro devono sentirsi a loro agio mentre le trucco e gli faccio le acconciature. Anche il modo di lavorare che avevo come creatrice d’abbigliamento mi aiuta: quando il tempo a disposizione è poco e la pressione tanta… rallento e ci metto più precisione. Così evito errori, guadagno tempo e il lavoro si riduce.

Perché vale la pena iniziare una formazione continua?
Quando sei un giovane apprendista non sai se farai quel lavoro per tutta la vita. La formazione continua permette di aggiustare il tiro e io ho deciso di sfruttare questa opportunità. Diventando truccatrice ho potuto sviluppare le competenze che avevo già acquisito nella prima formazione e dare libero sfogo alla mia creatività. Oggi faccio un lavoro che mi rende felice.

Anina Gerber

Età 22
Prima formazione Creatrice d’abbigliamento AFC
Altri titoli 1-Year-Higher-Education-Certificate in Make-up and Hair
Attività Truccatrice freelance
Datore di lavoro Royal Opera House, Wicked (musical), Harry Potter e la maledizione dell’erede

SULLA STRADA GIUSTA

Formazione & carriera (7 min)
La formazione professionale superiore


Link

Pianificazione della carriera
Riorientarsi, perfezionarsi, riqualificarsi: l’orientamento professionale fornisce consigli utili per pianificare la propria carriera e illustra le offerte formative disponibili.
Orientamento.ch