INIZIA COME INCISORE, DIVENTA INTERACTION DESIGNER

I professionisti fanno strada: Laura Bayona

«Con la formazione professionale puoi cambiare percorso in qualsiasi momento» afferma Laura Bayona (29), che a 14 anni ha lasciato la Colombia per rifugiarsi in Svizzera. Oggi lavora come screen designer in un’agenzia che si occupa di branding, comunicazione e soluzioni digitali.

formazione, formazione continua, apprendistato, formazione professionale

Sei entrata nel mondo del lavoro con una formazione professionale di base come incisore AFC. Spiegaci perché.
Volevo diventare grafica, ma per questa professione ci sono pochissimi posti di tirocinio. Durante il corso preliminare alla scuola di arti visive, che ho frequentato dopo l’anno scolastico di preparazione professionale, ho imparato la tecnica dell’incisione e ho avuto modo di apprezzare l’accuratezza del lavoro manuale. Ho quindi cercato un tirocinio anche in questa professione e l’ho trovato.

Oggi sei interaction designer. Cosa ti ha spinto a iniziare un nuovo percorso?
Per me l’attività di incisione era troppo poco creativa e manuale, anche perché oggi si lavora quasi esclusivamente con le macchine CNC. Inoltre, ho sempre sognato di lavorare nel mondo della grafica e della pubblicità. Dopo il tirocinio ho cercato una formazione continua e ho scelto un ciclo di studio parallelo alla professione presso la Scuola di arti visive di Berna e Bienne. Oggi realizzo loghi aziendali e campagne digitali. Mi affascina l’interazione tra design e funzionalità.

Quali ostacoli hai dovuto superare?
Sono arrivata in Svizzera a 14 anni, non parlavo tedesco e ho dovuto adattarmi a un sistema formativo sconosciuto. Ciò non mi ha permesso di esprimere tutte le mie potenzialità e ha reso più difficile la ricerca di un posto di tirocinio. E poi è stato difficile scegliere un lavoro a 15 anni. In Colombia la formazione professionale non esiste, si fa la maturità e poi l’università, quindi abbiamo più tempo per scegliere la nostra futura professione.

Cosa hai imparato nella formazione di base che ritieni indispensabile anche nella tua attività quotidiana?
A lavorare bene e con precisione. Se fai un errore nel modello da incidere, il pezzo è da buttare. E poi ho acquisito competenze tipografiche.

Perché vale la pena iniziare una formazione continua?
Il tirocinio è un’ottima base di partenza, ma oggi non basta più a coprire tutta la vita lavorativa. La tecnologia e l’economia si evolvono e bisogna aggiornarsi costantemente. Spesso, poi, è solo con l’esperienza che si capisce quali settori ti interessano davvero. Con la formazione professionale puoi cambiare percorso in qualsiasi momento. Non devi metterti sotto pressione quando scegli un mestiere. Non deve essere per forza il lavoro dei sogni, l’importante è fare un tirocinio, dopo tutto è possibile.

Laura Bayona

Età 29

Prima formazione

Incisore AFC

Altri titoli

Designer dipl. SSS design visivo / Interaction Design

Azienda

Geyst AG, Zürich

SULLA STRADA GIUSTA

Formazione & carriera (7 min)
La formazione professionale superiore


Link

Pianificazione della carriera
Riorientarsi, perfezionarsi, riqualificarsi: l’orientamento professionale fornisce consigli utili per pianificare la propria carriera e illustra le offerte formative disponibili.
Orientamento.ch