Grazie ai collaboratori qualificati abbiamo una marcia in più

L’impresa di gessatura di Pepe Russo incoraggia in modo mirato i collaboratori adulti che hanno delle potenzialità a conseguire un titolo professionale. Nell’intervista il titolare spiega perché lo fa.

Quando ha rilevato insieme a suo fratello l’attività dei suoi genitori, poco più di 10 anni fa, nell’impresa c’era un solo gessatore diplomato. Tutti gli altri collaboratori non avevano una formazione professionale. Oggi avete alle vostre dipendenze 24 gessatori con AFC e altri stanno seguendo una formazione. Come siete arrivati fin qui?
Da quando abbiamo rilevato l’attività abbiamo sempre incoraggiato i nostri collaboratori a conseguire un titolo professionale, anche in età adulta.

Perché lo fate? Deve costare molto all’impresa.
Sì, è vero. Ma è un investimento da cui traiamo vantaggio anche noi. Ci sono molti motivi che ci spingono a formare bene i nostri collaboratori. Il primo è molto semplice: abbiamo difficoltà a trovare nuove leve qualificate. Oggi sono pochi i giovani che optano per un tirocinio di gessatore. D’altra parte noi abbiamo bisogno di persone preparate. Per questo consentiamo ai nostri collaboratori di studiare per conseguire il titolo professionale.

Quali altri motivi avete per promuovere la formazione professionale degli adulti?
Grazie alle maggiori qualifiche dei nostri dipendenti siamo diventati molto più efficienti. Constatiamo che i collaboratori con una formazione di gessatori fanno meno errori, sono più consapevoli della qualità e hanno una maggiore sicurezza sul lavoro. Nell’edilizia tutto questo è molto importante.

Qual è il sistema migliore per formare in modo mirato i propri collaboratori?
Abbiamo un piano di sviluppo per ogni collaboratore. Ciò significa che discutiamo con ciascuno di loro le possibilità di sviluppo professionale nella nostra impresa. Abbiamo avuto persone che hanno iniziato da noi come manovali, dopodiché hanno fatto un tirocinio di gessatori, hanno svolto una formazione di caposquadra e oggi frequentano la scuola di capo muratore.

Contribuite anche a finanziare la formazione professionale?
Sì. Se non lo facessimo, solo una minima parte dei nostri collaboratori potrebbe permettersi una formazione. Molti hanno famiglia e devono poter contare sull’intero salario.

Quale parte dei costi vi assumete come impresa?
Paghiamo i costi della scuola professionale dei nostri collaboratori. Chi inizia una formazione, in generale, da noi mantiene il suo grado di occupazione e quindi per il periodo di formazione guadagna come prima. Ovviamente la formazione professionale comporta delle assenze, che possono essere di un giorno alla settimana. La metà del tempo di assenza è considerata tempo di lavoro. L’altra metà è a carico dei dipendenti, che però hanno anche la possibilità di compensarla negli anni con del lavoro straordinario. Se la formazione si conclude con successo paghiamo anche i corsi di tedesco che alcuni collaboratori devono frequentare prima di iniziare il tirocinio.

Lei fa molto per i suoi collaboratori. È soltanto perché le conviene economicamente o sente di avere una responsabilità sociale come imprenditore?
Indubbiamente si tratta anche di questo. Vogliamo restituire qualcosa ai nostri dipendenti. E una formazione, oltre ad aumentare l’autostima, permette di ottenere un salario più elevato e maggiori opportunità di promozione nella nostra impresa. Inoltre garantisce loro una maggiore competitività sul mercato del lavoro.

Molti imprenditori temono che i loro collaboratori se ne vadano se hanno maggiori opportunità sul mercato del lavoro.
La nostra esperienza ci mostra una realtà diversa. I collaboratori diventano più fedeli se ci si occupa della loro formazione. Ma se anche qualcuno dovesse andarsene dalla Giovanni Russo SA dopo la formazione non rimpiangerei di averlo incoraggiato. In definitiva promuovendo la formazione professionale vogliamo anche fare qualcosa per il settore della gessatura in generale.

Pepe Russo

Età: 42 anni

Posizione:

Direttore della Giovanni Russo SA

REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE DEGLI ADULTI

In Svizzera esistono circa 250 formazioni professionali di base. Anche gli adulti possono conseguire, in qualsiasi professione, il titolo corrispondente, sia esso un attestato federale di capacità (AFC) o un certificato federale di formazione pratica (CFP).

Per conseguire un titolo professionale sono necessari questi requisiti:

  • padronanza di una lingua nazionale
  • buone competenze di base
  • motivazione e tenacia.


TESTIMONIANZE

TESTIMONIANZE